EUPL.IT for eGov
EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Formazione

EUPL.IT segnalato sul portale “Marco Aurelio” della Direzione Organizzazione e Sviluppo del Comune di Roma Capitale dedicato alla Formazione del Personale

Il Portale per la Formazione di Roma Capitale “Marco Aurelio”, realizzato dalla Direzione Organizzazione e Sviluppo del Comune di Roma, Dipartimento per le Politiche delle Risorse Umane, prevede

un piano per la formazione e la valorizzazione dei dipendenti, per rendere più efficiente l’amministrazione, per qualificare ed elevare la professionalità dei propri dipendenti, per migliorare la qualità dei servizi ai cittadini. Nel quadro generale del rinnovamento della Pubblica Amministrazione, che si sta realizzando anche attraverso profonde riforme legislative, l’Amministrazione capitolina, che conta circa 27.000 dipendenti, intende sviluppare un piano organico e programmato di formazione, basato su di un coinvolgimento ampio e attivo dei destinatari, su di un’analisi dei bisogni individuali e dei bisogni organizzativi dei diversi servizi.

 

Nella sezione documenti del predetto portale viene segnalato il sito EUPL.IT e l’articolo seguente, segnale apprezzabile della crescente attenzione all’uso della licenza EUPL da parte della P.A. italiana:

 

L’inclusione della EUPL tra i temi su cui concentrare la formazione del personale è un passaggio importante per lo sviluppo tecnologico degli Enti Locali. Alla Direzione Organizzazione e Sviluppo del Dipartimento per le Politiche delle Risorse Umane Comune di Roma, pertanto,  va riconosciuto in nostro apprezzamento.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

L’ISTAT sceglie la EUPL per il proprio software

L’ISTAT illustra, nella presentazione che segue, il percorso che ha portato dalla iniziale diffidenza verso l’open source, anche sotto il profilo giuridico, fino al definitivo accoglimento, con decisa preferenza accordata per la EUPL:

La presentazione è interessante perché potrebbe essere di stimolo ad altre pubblche amministrazioni italiane.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it
.

EOLE 2010 a Torino. Focus su EUPL e interoperabilità delle licenze open source

Il 29 e 30 novembre 2010 la Regione Piemonte, che pone grande attenzione all’open source nell’e-Government, ospiterà la terza edizione dell’evento “EOLE” (European Open source and free software Law Event), che si svolgerà a Torino (presso il Centro Incontri Regione Piemonte, C.so Stati Uniti n. 23)

Tutte le informazioni sull’evento sono riportate sul sito www.eolevent.eu

Segnalo che l’evento è supportato dall’OSOR.EU (Open Source Observatory and Repository for European public administrations).
Parteciperà personalmente anche Patrice-Emmanuel Schimtz, uno degli autori del testo della EUPL (Europen Union Public Licence), con una relazione sul tema della interperabilità delle licenze, dal titolo “EUPL interoperability. Wich F/OSS Components in EUPL solutions?“.

Schmitz mi ha gentilmente voluto segnalare in anteprima la pubblicazione del testo in PDF, sopra indicata, che consiglio vivamente di leggere con attenzione.

Per agevolarne la reperibilità, ho riportato il link a tale importante relazione anche nella sezione “Documenti” di EUPL.IT

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

.

EUPL e riuso di software da parte della Pubblica Amministrazione. Strategie di diritto contrattuale

Vi segnalo le seguente pubblicazione:

Fabio Bravo, EUPL e riuso di software da parte della pubblica amministrazione. Strategie di diritto contrattuale, in Ciberspazio e diritto, 2010, 1, pp. 53-73.

Si tratta della relazione che ho svolto nell’ambito della Conferenza Nazionale ECL 2009.

Il documento in PDF è a disposizione nella pagina “Documenti” di EUPL.IT ed a questo link.

Ringrazio il Prof. Giovani Ziccardi e l’Editore della Rivista “Ciberspazio e diritto” per avermi concesso di mettere a disposizione per il download direttamente la versione digitale del’articolo identica, nell’impaginazione e nella grafica, a quella pubblicata nella rivista cartacea.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

.

Vantaggi dell’EUPL per Gijs Hillenius: “Use open standards or you’re wasting money”

audio_eupl.it

Si è svolto il 16 novembre 2009 il Convengo dell’Innovazione nelle PA e nei sistemi territoriali, nel quale, con riguardo alle Strategie per la diffusione di soluzioni open source per la P.A., ha avuto spazio l’intervento di Gijs Hillenius (Open Source Observatory and Repository), dal titolo “Use open standards or you’re wasting money”.

Su Saperi PA (Forum PA) è disponibile il file audio in MP3 (ascoltabile on-line o scaricabile) e l’abstract dell’intervento, che di seguito trascrivo:

La gendarmerie francese è la più grande PA nel mondo passata a soluzioni open, con risparmi di 50 milioni di euro in licenza e manutenzione dal 2004 ad oggi. Insieme a questo case study, Gis Hillenius propone altre esperienze di PA che in Europa hanno scelto di passare all’OS, sottolineandone i vantaggi conseguiti e presentando gli strumenti a sostegno dell’OS messi in campo dalla UE, in primis la EUPL – European Union Public License.

eBook su EUPL segnalato da Studio Legale Open Source

 

L’eBook n. 4 di Fabio Bravo dal titolo “Software Open Source e Pubblica Amministrazione (L’esperienza europea e quella italiana tra diritto d’autore, appalti pubblici e diritto dei contratti. La EUPL)” è stato segnalato da Studio Legale Open Source.

Il volume, liberamente scaricabile anche nella pagina “Documenti” di questo sito e rilasciato in licenza Creative Commons, raccoglie le riflessioni elaborate in seno ai lavori di un PRIN (progetto di ricerca di rilevante interesse nazionale) dedicato all’Open Source, finanziato dal MIUR.