EUPL.IT for eGov
EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Riuso di software da parte della p.a.

EUPL.IT segnalato sul portale “Marco Aurelio” della Direzione Organizzazione e Sviluppo del Comune di Roma Capitale dedicato alla Formazione del Personale

Il Portale per la Formazione di Roma Capitale “Marco Aurelio”, realizzato dalla Direzione Organizzazione e Sviluppo del Comune di Roma, Dipartimento per le Politiche delle Risorse Umane, prevede

un piano per la formazione e la valorizzazione dei dipendenti, per rendere più efficiente l’amministrazione, per qualificare ed elevare la professionalità dei propri dipendenti, per migliorare la qualità dei servizi ai cittadini. Nel quadro generale del rinnovamento della Pubblica Amministrazione, che si sta realizzando anche attraverso profonde riforme legislative, l’Amministrazione capitolina, che conta circa 27.000 dipendenti, intende sviluppare un piano organico e programmato di formazione, basato su di un coinvolgimento ampio e attivo dei destinatari, su di un’analisi dei bisogni individuali e dei bisogni organizzativi dei diversi servizi.

 

Nella sezione documenti del predetto portale viene segnalato il sito EUPL.IT e l’articolo seguente, segnale apprezzabile della crescente attenzione all’uso della licenza EUPL da parte della P.A. italiana:

 

L’inclusione della EUPL tra i temi su cui concentrare la formazione del personale è un passaggio importante per lo sviluppo tecnologico degli Enti Locali. Alla Direzione Organizzazione e Sviluppo del Dipartimento per le Politiche delle Risorse Umane Comune di Roma, pertanto,  va riconosciuto in nostro apprezzamento.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

Malta e la Direttiva sull’Open Source Software. Contemplata espressamente la licenza EUPL

Riporto di seguito la segnalazione gentilmente fornitami da P.E. Schmitz sull’adozione, da parte di Malta, della Direttiva sull’Open Source Software, entrata in vigore dal 01 giugno 2010, nella quale viene contemplata espressamente la licenza EUPL tra le soluzioni efficienti per l’attuazione delle strategie di riuso del software da parte delle pubbliche amministrazioni:

The Government of Malta has published (effective 1st June 2010) its “Open Source Software Directive”.

The objective of this directive is to guide the implementation of cost-effective and non-disruptive Open Source Software (OSS) throughout Government.

It also seeks to maximise re-use of procured software by enabling the distribution of Government solutions as OSS under the European Union Public Licence (EUPL), where appropriate.

Qui è possibile scaricare in PDF il testo della direttiva, riportato anche nella Pagina “Documenti” (sezione “Normativa” su EUPL.IT.

Si inizia a riscontrare una diffusa sensibilità delle istituzioni alla EUPL per la gestione e l’implementazione di progetti di e-government. E’ da ricordare al riguardo anche l’esempio della Spagna, con il Real Decreto n. 4/2010.

Fabio Bravo
www.fabiobravo.it
.

EUPL e riuso di software da parte della Pubblica Amministrazione. Strategie di diritto contrattuale

Vi segnalo le seguente pubblicazione:

Fabio Bravo, EUPL e riuso di software da parte della pubblica amministrazione. Strategie di diritto contrattuale, in Ciberspazio e diritto, 2010, 1, pp. 53-73.

Si tratta della relazione che ho svolto nell’ambito della Conferenza Nazionale ECL 2009.

Il documento in PDF è a disposizione nella pagina “Documenti” di EUPL.IT ed a questo link.

Ringrazio il Prof. Giovani Ziccardi e l’Editore della Rivista “Ciberspazio e diritto” per avermi concesso di mettere a disposizione per il download direttamente la versione digitale del’articolo identica, nell’impaginazione e nella grafica, a quella pubblicata nella rivista cartacea.

Fabio Bravo

www.fabiobravo.it

.